Segavano i rami sui quali erano seduti